Porte a taglio termico

La serie è nata per soddisfare le richieste di un mercato sempre più esigente a livello di prestazioni e di comfort, mantenendo le caratteristiche fondamentali del successo delle serie ID.
La serie è adeguata ad un uso sia in ambito residenziale che non residenziale, soddisfacendo anche le richieste di una clientela esigente in termini di design, performance e cura dei particolari.
Il sistema consente differenti soluzioni: soluzione complanare e a tripla battuta, ante con profili uniformi su tutti e quattro i lati per esigenze estetiche e costruttive, soglie ribassate.

CaratteristicheScheda TecnicaNostre RealizzazioniDepliant

DESCRIZIONE DEL SISTEMA
La serie ID per porte pedonali esterne rappresenta l’applicazione della tecnologia e lavorazioni dei sistemi ALUK a delle soluzioni di profilati sinergiche con le serie per finestre a battente IW.
La tecnologia delle tenute è caratterizzata da un doppia guarnizione di battuta perimetrale; i profilati di stipite e battente possono avere una profondità pari a 56 mm (56ID), 66,5 mm (67ID) o 77 mm (77ID) ed una linea tradizionale, complanare all’esterno e sul lato interno, con fermavetri rettangolari disponibili anche in variante tubolare per una maggiore resistenza, raggiata o sagomata.
La gamma di questi profilati consente di realizzare tutte le tipologie ad apertura interna ed esterna, ad una o due ante, con o senza sopraluce, porte a ventola e su vie di esodo.
Sulle gamme 67ID e 77ID è inoltre disponibile una variante di battente con tripla guarnizione di battuta, a sormonto sul lato interno, per ottimizzare le prestazioni di tenuta all’aria ed acustiche.
La serie ID è stata studiata per ottenere una porta di elevata qualità per mezzo di lavorazioni complete ed accessori complementari (tappi, soglie) e per ottimizzare il montaggio delle serrature semplici o di sicurezza multipunto (vedere a tal proposito il “catalogo serrature”). Le lavorazioni di questa serie sono eseguibili con il tranciante della serie IW.
Si ricorda che le porte pedonali esterne, prima di essere immesse sul mercato Comunitario, dovranno garantire la rispondenza ai requisiti imposti dalla Direttiva Europea sui Prodotti da Costruzione (89/106/CE, recepita con DPR n. 246 del 21.4.1993).
Il Costruttore dovrà apporre la marcatura CE come attestazione di conformità ai requisiti imposti dalla norma di riferimento UNI EN 14351-1 “Finestre e porte – Norma di prodotto, caratteristiche prestazionali. Parte 1: Finestre e porte esterne pedonali senza caratteristiche di resistenza al fuoco e/o di tenuta al fumo”; il Costruttore è tenuto inoltre a garantire, per i requisiti essenziali contenuti nell’allegato ZA della suddetta norma, il rispetto dei livelli prestazionali minimi richiesti nel Paese di utilizzo del prodotto, dove previsti.

CARATTERISTICHE TECNICHE

PROFILATI
Per gli estrusi vengono impiegate billette allo stato omogeneizzato in lega EN AW-6060 con composizione chimica conforme alla norma EN 573-3 e caratteristiche meccaniche secondo norma EN 755-2, con tolleranze ristrette di composizione adatta per ossidazione anodica o verniciatura.
Tutti gli estrusi vengono forniti allo stato fisico T6, le tolleranze dimensionali sono conformi alla norma EN 12020-2.

TAGLIO TERMICO
L’interruzione del ponte termico è ottenuta tramite l’inserimento di barrette in poliammide rinforzato aggraffate meccanicamente agli estrusi di alluminio previa operazione di zigrinatura.
Com’è noto l’irraggiamento estivo diretto, particolarmente su superfici di colore scuro, induce un fenomeno di inflessione dei profilati a taglio termico che può dar luogo a problemi durante le manovre di apertura e chiusura della porta. Al fine di contenere nel miglior modo possibile il manifestarsi di questo fenomeno il sistema ALUK 67ID prevede l’utilizzo, sui profili di anta, di barrette isolanti con una geometria innovativa che consente una migliore flessibilità nella zona del taglio termico ed una maggiore possibilità di movimento del semiprofilato esterno rispetto all’interno.
La trasmittanza termica dei telai Uf ricavata da calcolo in conformità alla norma EN ISO 10077–2 è scaricabile dall’area riservata del sito www.aluk.it per gli utenti registrati.

GUARNIZIONI
Le guarnizioni, sia statiche che dinamiche, sono realizzate in EPDM (elastomero etilene-propilene).

ACCESSORI
Il sistema utilizza accessori di elevata qualità espressamente studiati da ALUK per garantire al prodotto la massima sicurezza ed affidabilità.
Le squadrette per l’unione angolare dei profilati sono monolitiche, realizzate in estruso di lega primaria di alluminio. Le cerniere anch’esse realizzate in alluminio estruso, sono dotate di boccole in materiale sintetico antifrizione con perni e viteria in acciaio inox; sono inoltre disponibili anche in variante a stelo con fissaggio sulla battuta del profilo per portate di anta fino a 160 kg.

VETRAZIONE
Il sistema permette l’applicazione di vetri o pannelli con uno spessore compreso tra i 20 ed i 52 mm. Per la scelta del tipo di vetro, il montaggio, le tassellature e l’eventuale sigillatura, l’utilizzatore dovrà attenersi scrupolosamente alle prescrizioni dei produttori di vetri. Il bloccaggio dei vetri avviene tramite fermavetri in alluminio e guarnizioni esterne ed interne in EPDM.

TRATTAMENTI SUPERFICIALI

OSSIDAZIONE ANODICA
Il trattamento di ossidazione anodica prevede un primo pretrattamento meccanico di spazzolatura scotch-brite dei profili grezzi. Successivamente tutti gli altri trattamenti elettrochimici ed i relativi controlli vengono eseguiti secondo le Direttive Tecniche del marchio di qualità europeo QUALANOD.
Lo spessore di ossido anodico viene controllato secondo norma EN ISO 2360 (metodo a correnti indotte), mentre per la qualità del fissaggio dello strato di ossido anodico si fa riferimento alla ISO 3210 e alla EN 12373-4. I trattamenti sono garantiti con marchio di qualità (EURAS-EWAA) QUALANOD.
I profili con parti in vista hanno finitura Spazzolata E2, mentre per i profili con parti non in vista, la finitura è Satinata Chimica E6.
Lo spessore minimo obbligatorio dell’ossido per architettura per uso esterno è di 15 micron, che può essere aumentato a classi maggiori (20 e 25) a seconda delle richieste del cliente e/o delle norme vigenti nei Paesi di destinazione.

VERNICIATURA
La verniciatura è del tipo a polvere ed il colore può essere scelto nella gamma dalla cartella «RAL», secondo nostra cartella colori o secondo specifiche richieste del cliente.
Prima della verniciatura, la superficie dei profili viene trattata con le seguenti operazioni di pretrattamento in tunnel comprendenti:

• sgrassaggio
• lavaggio
• decapaggio
• lavaggio
• cromatazione
• doppio lavaggio in acqua demineralizzata
• passaggio in forno di asciugatura

Successivamente vengono applicate le polveri tramite verniciatura a spruzzo in cabina automatica con pistole elettrostatiche a movimento alternativo con passaggio successivo in forno per la polimerizzazione della vernice. Le polveri utilizzate sono omologate QUALICOAT.
Lo spessore minimo obbligatorio del film di vernice per architettura per uso esterno è di 60 micron.
Tutto il ciclo di verniciatura dei profili viene svolto nel pieno rispetto delle normative previste per il marchio di qualità QUALICOAT.

Profondità Telai 77mm
Profondità Anta 76.5/86.5mm
Permeabilità all’aria Test EN 12207: classe 3
Applicazioni 1 Anta, 2 Ante, Porte Apertura Esterna, Porte Apertura Interna, Sopraluce.
Tamponamenti

Profondità Minima: 20 mm  Massima: 60/70 mm

Tipo: Pannello, Doppio Vetro, Triplo Vetro

Cerniere[kg] 160 Kg
Trasmittanza Termica Ricavata da calcolo secondo norma internazionale:
UNI EN ISO 10077-2Uf= 1,3 – 1,8 W/m2K
Tipologia Tenuta Doppia battuta, Tripla battuta
pdf-aluk
SISTEMI PER SERRAMENTI E FACCIATE
CONTINUE IN ALLUMINIO
pdf-aluk
SISTEMI PER SERRAMENTI E FACCIATE
CONTINUE IN ALLUMINIO
pdf-aluk
SISTEMI PER SERRAMENTI E FACCIATE
CONTINUE IN ALLUMINIO
pdf-aluk
SISTEMI PER SERRAMENTI E FACCIATE
CONTINUE IN ALLUMINIO
WordPress Video Lightbox